I numeri

Il fatturato medio lordo del settore si attesta attorno ai 900 milioni di euro, con un indotto a favore della filiera calcolato tra le 7 e le 10 volte a seconda del contesto geografico e della vocazione turistica della località montana.

Circa il 30% degli incassi è riversato sul territorio sotto forma di acquisto di beni e servizi forniti da aziende locali, mentre un altro 30% viene erogato ai dipendenti sotto forma di salari e contributi.

Un terzo del territorio italiano è di montagna. In un panorama alpino ed appenninico che vede i Comuni montani morire lentamente per abbandono, è quindi evidente l’importante ruolo economico e sociale svolto dalle aziende funiviarie, che evitano lo spopolamento delle aree decentrate e attraggono capitali dall’estero.

Top